itunes


Backup Mirror 1

Ho cercato un programmino per fare un mirror di alcune cartelle del mio PC su uno share remoto, in pratica volevo che tutta la mia libreria iTunes che ha gia’ passato i 10gb fosse backuppata perchè mi spiacerebbe trovarmi un giorno senza.

SyncToy Cercando su internet si trovano diversi programmini ma tutti a pagamento, oppure complicati e pochi che alla fine facciano un mirror; molti copiano interamente la cartella o non cancellano i files sul remoto se vengono cancellati sul sorgente, un’altro invece molto conosciuto su internet si pinatava perchè la mia cartella veva troppi files.

Ho provato una decina di programmi e alla fine sono approdato a SyncToy di M$, ero un pò scettico ma mi sono ricreduto. E’ gratis, e’ semplice, fa esattamente quello che cercavo.

Graficamente si seglie la cartella sorgente e la cartella destinazione e poi si può scegliere che tipo di sincronizzazione tenere, può addirittura tenere una sincronizzazione in ambo i sensi, può fare un mirror senza cancellare i files, copiare solo i nuovi files (eclude cancellazione e modifiche), prendere solo modifiche e non le cancellazioni.

 

Il link dove trovare questa utility: SyncToy


iTunes condiviso su piu’ utenti

iTunesIl problema che ho avuto con iTunes è che uso il PC portatile sia per lavoro che per casa e ho due untenti separati, uno sotto dominio per il lavoro e un utente locale per quando sono a casa.
Installato iTunes mi faccio le mie belle liste, importo CD, sincronizzo con iPod; ma lo faccio solo con l’utente casalingo, ma mi piacerebbe avere iTunes anche al lavoro per tenere un pò di musica in sottofondo e qui nasce il problema perchè iTunes ha un percorso non modificabile dove memorizza i suoi files xml (non gli mp3, con questi puoi cambiare il percorso) .
Itunes crea un cartella iTunes dentro Documenti\Musica e il giochino per farlo vedere all’altro utente è creare un hardlink nella posizione c:\Documents and Settings\utente2\Documenti che punti a c:\Documents and Settings\utente1\Documenti

Per farlo non si puo’ utilizzare il link simbolico ma ci vuole un hardlink altrimenti iTunes creerà comunque una cartella ignorando il link; in linux basterebbe un comando ln mentre in windows non c’e’. Cercando su internet ho trovato diversi programmi ‘esterni‘ per fare un hardlink su NTFS e quello che ho utilizzato è Winbolic Link, un pò datato ma ha funzionato alla perfezione.
Altra cosa da non dimenticare è di dare i permessi di lettura e scrittura alla cartella iTunes primaria anche per l’utente2.


Odissea iPod 5

Ipod NanoAvevo un mp3 da 512mb e andando a correre alla fine non è che ci stava molto; era lento a caricare e brigoso come sono finiva che ascoltavo sempre i soliti pezzi per avitare di andare al computer e perdere 10 minuti per trasferire sopra un’album nuovo.
Allora ho cercato per un lettore bello capiente, così la buona volta che avrei avuto voglia di caricarci su qualcosa potevo inserici mesi e mesi di musica 🙂

 

Alla fine sono caduto su iPod nano da 8gb, avevo pensato all’80gb ma i miei amici mi hanno sconsigliato perchè più ingombrante, pesante e soprattutto fragile avendo al suo interno un HD.
Ok l’ho compro! poi mi fermo lì? beh si, tanto ha anche gli auricoli in dotazione! 🙂
Vado a casa gli carico un pò di musica e vai col play… mhhh qui la qualità audio non è granchè, ci sono pochi bassi… cambio auricolari con delle cuffie sony, ah beh, adesso si che si sente bene. Il giorno dopo sono su ebay e mi compro gli auricolari di qualità in silicone che aderiscono e non cadono quando corro.
Intanto torno a casa in auto dal lavoro e come al solito cambio CD, ma dove l’ho messo? apro il cassettino e una valanga di cd scivola sopra il tappetino del passeggero… mappork!!!
E se integrassi il mio iPod all’autoradio e dico addio alla montagna di CD?
Mi collego a internet cerco un pò e la mia autoradio non un ingresso aux ne tantomeno una predisposizione per iPod, allora vedo che l’aternativa è un modulatore FM così mi sintonizzo con la radio e sento l’iPod. Ok, ebay dimmi cosa prendere! e compro un FM trasmitter per iPod da un cinese con tanto di display/memorie e carica batteria per iPod incluso.
Ok, non è fedelissimo ma accettabile, devo scollegare l’antenna dell’autoradio in modo che non arrivino le interferenze e funzione, ho per la funzione di radio ma tanto non la usavo mai.
Proprio bello questo iPod, piccolo, satinato e delicato cavolo! Devo trovare una custodia per non rovinarlo, ho già visto una righina! Ritorno su ebay e prendo una bella custodia in silicone con anche la facia per tenerlo al braccio per quando vado a correre, evvai!
Poi faccio l’errore di leggere che hanno inventato l’ipod sport kit, un sensore da mettere dentro la scarpa (ovviamente nike) predisposta e l’ipod si trasfoma in un personal trainer (sono dovuto andare a cercare cosa volesse dire); comunque tiene il tempo, tiene i km fatti, mi fa una qualche statistica, bello che faccio non lo compro?
Vado sull’Apple Store e lo ordino, nel giro di qualche giorno sarà a casa e infatti in 2 giorni me lo vedo recapitare dal corriere.
Cosi’ mi mancano le scarpe! Vado al Nike Store al Findeza Village e cerco delle scarpe predisposte, ovviamente vecchio modello super in offerta e me la cavo con 69 euro, tra l’altro comodissime e adesso non mi fanno più male le ginocchia se corro troppo.

 

Per il momento mi fermo qui, almenochè non arrivino altri gadget, l’iPod è carino e la differenza la fà proprio con gli accessori a disposizione e combinato con iTunes è veramente ottimo per catalogare migliaia di mp3 come ho io.

AuricolariFM Transmitter per iPodFascia e custodia da braccioSport-Kit Nike