strano


Email di sfogo di Bill Gates 3

Ormai Bill Gates è andato in pensione e affiorano in giro suoi aneddoti e comunque nel tempo si è dimostrato come una persona “simpatica” e autoironica. In particolare questa email dove racconta il suo tentativo di scaricare Moviemaker, un programma gratuito di Microsoft.

Da: Bill Gates
Inviato: Mercoledì 15 gennaio 2003, 10:05 AM
A: Jim Allchin
Cc: Chris Jones (WINDOWS); Bharat Shah (NT); Joe Peterson; Will Poole; Brian Valentine; Anoop Gupta (RESEARCH)
Oggetto: Flame sul degrado sistematico dell’usabilità di Windows

Sono molto deluso di come l’usabilità di Windows stia arretrando e i gruppi di gestione dei programmi non spingano sulle questioni di usabilità.

Lasciate che vi racconti la mia esperienza di ieri.

Ho deciso di scaricare (Moviemaker) e comperare il pacchetto Digital Plus… così sono andato a Microsoft.com. Hanno un posto per i download e ci sono andato.

Le prime 5 volte che ho usato il sito, è andato in timeout mentre cercava di far comparire la pagina di download. Poi sono riuscito a farla comparire dopo un ritardo di 8 secondi.

Questo sito è così lento da essere inutilizzabile.

Non era nei primi 5, per cui ho espanso gli altri 45.

Questi 45 nomi sono completamente incomprensibili. Fanno sembrare limpidi nomi come C:\Documents and Settings\billg\My Documents\My Pictures.

Non sono filtrati dal sistema.. e così molte cose sono strane.

Sono andato alla sezione Media. Ancora niente Moviemaker. Ho digitato “movie”. Niente. Ho scritto “movie maker”. Niente.

Così mi sono arreso e ho mandato un e-mail ad Amir dicendogli: dov’è questo download di Moviemaker? Esiste?

Così mi hanno detto che usare la pagina di download per fare il download di qualcosa non era una cosa che avevano previsto.

Mi hanno detto di andare al pulsante di ricerca della pagina principale e digitare “movie maker” (non ‘moviemaker’!).

Ci ho provato. Il sito era pateticamente lento, ma dopo 6 secondi di attesa è comparso.

Ho pensato che a questo punto avrei visto sicuramente un pulsante per andare semplicemente a fare il download.

In realtà è più come un rompicapo da risolvere. Mi ha detto di andare a Windows Update e fare un sacco di incantesimi.

Questo mi è sembrato completamente strano. Perché dovrei andare da un’altra parte e fare una scansione per scaricare Moviemaker?

Così sono andato a Windows update. Windows Update decide che devo scaricare un sacco di controlli. Non una sola volta, ma più volte, durante le quali vedo delle finestre di dialogo misteriose.

Ma Windows Update non conosce qualche chiave per comunicare con Windows?

Poi ho fatto la scansione. Ci ha messo un bel po’ e mi ha detto che era indispensabile che io scaricassi 17 mega di roba.

Queto dopo che mi era stato detto che stavamo facendo delle patch di delta, ma invece per prendere soltanto 6 cose che sono etichettate nel modo più INQUIETANTE possibile ho dovuto scaricare 17 mega.

Così ho fatto il download. Questa parte è stata veloce. Poi voleva fare un’installazione. Ci ha messo sei minuti e la macchina era così lenta che non potevo usarla per fare altro nel frattempo.

Cosa diavolo sta succedendo in quei sei minuti? E’ folle. Questo avviene dopo che è finito il download.

Poi mi ha detto di riavviare la mia macchina. Perché dovrei farlo? Riavvio ogni sera, perché dovrei farlo in quel momento?

Così ho fatto il reboot, perché INSISTEVA. Ovviamente questo significava sbarazzarmi completamente della mia situazione in Outlook.

Così sono ripartito e sono tornato da Windows Update. Mi sono dimenticato del motivo per cui ero in Windows Update, dato che volevo soltanto ottenere Moviemaker.

Così sono tornato a Microsoft.com e ho guardato le istruzioni. Devo cliccare su una cartella chiamata WindowsXP. Perché dovrei farlo? Windows Update sa benissimo che sto usando Windows XP.

Cosa significa dover cliccare su quella cartella? Così ottengo un mucchio di cose che mi confondono, ma ecco che una di esse è Moviemaker.

Così eseguo lo scaricamento. E’ veloce, ma il programma d’installazione richiede molti minuti. E’ sorprendente quanto sia lenta questa cosa.

A un certo punto mi viene detto che devo andare a prendere Windows Media Series 9 per scaricarlo.

Così decido che andrò a farlo. Stavolta ottengo finestre di dialogo che dicono cose tipo “Apri” o “Salva”. Nelle istruzioni non c’è alcuna guida su quale scegliere. Non ho la più pallida idea di quale fare.

Lo scaricamento è veloce e l’installazione richiede 7 minuti per questa cosa.

Così adesso mi aspetto di avere Moviemaker. Vado al mio Aggiungi/Rimuovi programmi per assicurarmi che ci sia.

Non c’è.

Cosa c’è, invece? La seguente spazzatura: Microsoft Autoupdate Exclusive test package, Microsoft Autoupdate Reboot test package, Microsoft Autoupdate testpackage1. Microsoft AUtoupdate testpackage2, Microsoft Autoupdate Test package3.

Qualcuno ha deciso di scassare l’unica parte di Windows che era usabile? Il file system non è più usabile. Il registro non è usabile. Quest’elenco di programmi era uno dei pochi luoghi sani di mente ma ora è un letamaio.

Ma questo è soltanto l’inizio del letame. Dopo mi trovo elencate cose come “Windows XP Hotfix vedi Q329048 per ulteriori informazioni”. Cos’è “Q329048”? Perché queste serie di patch sono elencate qui? Alcune delle patch [dicono] semplicemente cose tipo “Q810655” invece di dire “vedi Q329048 per ulteriori informazioni”.

Che pasticcio totale.

Moviemaker non c’è proprio.

Così rinuncio a Moviemaker e decido di scaricare il Digital Plus Package.

Mi viene detto che devo immettere un sacco di informazioni che mi riguardano.

Le immetto tutte, e dato che il sistema decide che ho sbagliato a scrivere qualcosa, devo riprovare. Ovviamente ha purgato la maggior parte di quello che avevo già scritto.

Provo [a digitare] i dati giusti 5 volte e continua semplicemente a purgarmi le cose e a chiedermi di riscriverle.

Così dopo più di un’ora di delirio e di trasformazione in spazzatura del mio elenco di programmi e dopo essere stato spaventato e aver visto che Microsoft.com è un sito terribile, non sono riuscito a far andare Moviemaker e non ho ottenuto il pacchetto plus.

La mancanza d’attenzione per l’usabilità rappresentata da queste esperienze rasenta l’inimmaginabile. Pensavo avessimo raggiunto un record negativo con i luoghi di Windows Network o con i messaggi che ottengo quando cerco di usare l’802.11 (non è adorabile quel messaggio riguardante il root certificate?).

Quando riuscirò finalmente a usare questa roba, sono sicuro che avrò ulteriore feedback.


L’impiegato e il Dirigente 3

Dirigente o impiegato?

Un tipo sta guidando la macchina, quando a un certo punto capisce di essersi perso.
Avvista un uomo che passa per la strada, accosta al marciapiede e gli grida:
– Mi scusi, mi potrebbe aiutare? Ho promesso a un amico di incontrarlo alle due, sono in ritardo di mezz’ora e non so dove mi trovo…
– Certo che posso aiutarla. Lei si trova in un’automobile, a 44° e 45> ‘> di latitudine Nord e a 11° e 15> ‘> di longitudine Est, sono le ore 12:35 e 35 secondi e oggi è venerdì e ci sono 14,5 gradi centigradi di temperatura…
– Lei è un impiegato? – chiede quello dentro l’automobile.
– Certamente. Come fa a saperlo?
– Perché tutto ciò che mi ha detto è ‘tecnicamente’ corretto, ma praticamente inutile. Infatti, non so che fare con l’informazione che mi ha dato e mi ritrovo ancora qui perso per strada!
– Lei allora deve essere un dirigente, vero? – risponde stizzito l’impiegato.
– Infatti, lo sono. Ma… da cosa lo ha capito?
– Abbastanza facile: lei non sa né dove si trova, né come ci è arrivato, né dove andare, ha fatto una promessa che non sa come mantenere ed ora spera che un altro le risolva il problema. Di fatto, è esattamente nella stessa situazione in cui si trovava prima che ci incontrassimo… ma adesso, per qualche strano motivo… risulta che la colpa è mia!

io mi identifico in entrambi 🙂


Sistemazioni variabili 8

Sistemazioni Variabili

Non so voi ma io quando sono a casa non trovo mai niente, non capisco come mai ogni x giorni dove x sta a un numero casuale, le cose cambiano posizione.
Ad esempio la scatola dei biscotti è 10 anni che la trovo in quella precisa anta delle cucina; ebbene da ieri non c’è più, cerco e ricerco ma proprio non c’è. Quindi chiedo a mia moglie che mi dice la solita frase “ma possibile che non trovi mai niente?”, e mi indica l’anta inferiore e sostiene che quella era la posizione migliore.
Cosi mi e’ successo per le scarpe, per il latte, per le chiavi, per il cellulare. Ultimamente ho trovato anche una vetrinetta spostata, ero convinto che fosse da un’altra parte ma ho avuto paura a chiedere spiegazioni. Come lavoro faccio il sistemista quindi anche questa parola la dice lunga sulla mia capacità di “sistemare” le cose, ma invece niente, ogni giorno devo combattere con l’assetto variabile delle cose.


Che bell’inizio di domenica 5

JoggingQuesta mattina mi alzo tranquillo, sonnecchioso, vado in cucina, accendo la macchina del caffè, accendo la TV facendo zapping. La macchina del caffè è in temperatura e mi preparo caffelatte, biscotti tutto bello bello, guardo fuori dalla finestra e vedo per la strada un tipo che jogging. Uno di quelli “impeccabili” tutto vestito di punto con tanto di occhiali tattici, che poi il sole non c’è nemmeno. Quando è vicino a casa mia si ferma improvvisamente, si guarda indietro, fà un balzo e si porta dall’altra parte del fosso a fianco di un albero; si cala la tuta aderente si accuccia e caga! io li seduto con il mio caffelatte.
Rimango di gesso e penso che è meglio non guardare… ma cosa fà!!!!!!!!!!!!!! Comincia a pulirsi a mani nude e poi passa le mani nell’erba!!!!!!!!!!!!! Si alza, tira su la tuta, salta il fosso, riparte impostato a correre.
Spero che all’arrivo nessuno gli dia la mano.

Mi alzo, verso il caffelatte nel lavandino e … fanculo … torno a letto.