Prontuario per scassamaroni al telefono 5


Spesso capita che chiamano a casa per fare delle offerte di vario tipo, ad esempio Tele2, Infostrada, Sky e chi più ne ha più ne metta. Tutte le volte non si riesce facilmente e districarsi, cosi’ col tempo ho elaborato una mia strategia.

A Casa:
Se rispondi al telefono e è una qualche scocciatrice di qualche customer care, basta dire.
guardi, il padrone di casa non c’e’ al momento, io sono solo passato ad innaffiare le piante, se vuole può richiamare quando torna dalle ferie tra 15 giorni
oppure
guardi sono il figlio, mio padre al momento non c’è lo può trovare (date un orario in cui siete voi al lavoro)

Al Lavoro:
Purtroppo qui al lavoro mi tempestano essendo una azienda abbastanza appetibile dal punto di vista telefonico, così ho una media di 2 o 3 telefonate al giorno.
“buongiorno, guardo se il responsabile c’e’…. eh no è impegnato in riunione può richiamare domani?”
“buongiorno, guardo se c’è il responsabile… eh mi spiace ma è già uscito, richiami la settimana prossima”
“buongiorno, mi spiace ma il responsabile è in ferie, richiami il mese prossimo”

purtroppo ho visto che però richiamano davvero e ti tengono tampinato così ho elaborato una risposta che li fa riagganciare nel giro di 10 secondi.
“Buongiorno, ah si lei e’ di TIM (oppure wind, telecom, albacom, colt, ecc..)? si guardi ho firmato ieri il contratto con voi tramite il commerciale di zona e ho passato tutti e 10 gli abbonamenti con voi.”

Questa è fantastica per diversi mesi non li senti più.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 commenti su “Prontuario per scassamaroni al telefono

  • chit

    La mia tattica è duplice.

    Se ho tempo e voglia di parlare intavolo una discussione partendo dalla domanda “scusi, mi può dire dov’è segnata la mia autorizzazione ad utilizzare questi dati per marketing?” e lì, spesso, la comunicazione si ferma. A volte c’è anche chi azzarda scuse e dura un po’ di più ma … poco.

    Se non ho tempo, dopo il “pronto” sentendo dall’altra parte chi è (telecom, tele2, etc.) parto con un “in questo momento non siamo in casa, potete lasciare un messaggio dopo il segnale acustico” e … anche qui non dura molto.

    Tempi duri per il marketing telefonico!? 😀

  • Occhidigiada

    belle tattiche, così non sfiatano, qui in negozio c’è fastweb che si è accanita: chiama con una media di una volta al giorno, ai voglia a dirgli che il titolare non c’è!!!
    buona domenica

  • Pedro

    le tattiche (detto da uno che per un breve periodo ha lavorato dall’altra parte…) sono differente. si puó cercare semplicemente di convincerli che hanno sbagliato (a me piace molto fare il domestico filippino… “padrone non c’éeeeeee”) oppure si puó passare all’attacco. ma state attenti, se siete maleducati oppure offensivi c’é la possibilitá di mettere una nota e di impostare un numero di ripetizioni della chiamata come “interessato, richiamare” e in questo caso davvero non ve li levate piú di torno… 😉