il PageRank 7


PageRankMi sono imbattuto su questo famoso Pagerank di Google perchè tramite un amico blogger volevo iscrivermi a un adv di banner che prometteva bene visto che con l’attuale non ricavo niente.
Mi sono iscritto e dopo 1 giorno mi arriva l’email che non mi accettano perchè il mio Blog ha solo un Pagerank di 2 e il minimo per essere accettati è 3.
A questo punto mi metto a ricercare bene cos’è e come incrementarlo e leggo che il Pagerank tra le varie cose legge quanti link ci sono su internet che puntano al mio sito e legge il pagerank del sito che mi ha linkato per dare un incremento centesimale al mio. Quindi un sito che mi linka che ha un pagerank alto mi auterà a salire, mentre se mi linka un sito con un valore prossimo a 0 non mi darà quasi niente.
Quindi una directory come Yahoo e DMOZ daranno un buon contributo anche se i tempi di inserimento non garantito sono superiori al mese e il pagerank di google arriva con 2 o 3 mesi di ritardo, quindi se tutto va bene per gennaio vedo i risultati del lavoro di propaganda che faccio adesso.
Altro metodo è quello di togliere il tag nofollow dai commenti in modo che i motori di ricerca li indicizza, questo non aiuta me ma aiuta chi commenta, comunque l’ho tolto perchè leggendo in giro articoli questo tag è contro la libera divulgazione delle notizie.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 commenti su “il PageRank

  • Traffyk

    Ciao Hidaba 😀 Beh vedrai che in 3-4 mesi crescerà il tuo blog, basta scrivere buone notizie, postare i propri articoli sui servizi di social bookmarking per farti conoscere e vedrai che i link arriveranno da soli senza il tuo intervento.

    PS: per favore mi potresti dire il sito dell’adv che intendevi usare?? Se non vuoi linkarlo usi tinyurl 😉

  • nag

    volevo provare LinkLift che per il momento mi ha rifiutato, aspetto di arrivare con pagerank a 3 e poi ci riprovo.

  • franco

    ciao,
    il circuito che non accetta siti con page rank basso è da cestinare: nessuno tranne google sa il vero pagerank, ed esistono ottimi siti con page rank basso, e siti con page rank alto dai quali non si ricava nulla…

  • Stefano Cazzella

    Non so se affiderei il mio PageRank a servizi di Directory come Yahoo. Infatti se anche quelle pagine hanno livelli di PageRank molto elevati il contributo portato a ciascuna pagina linkata è modesto per via del numero delle pagine linkate.

    La strategia giusta è puntare sui contenuti … ma (ahime) sopratutto sul fare gruppo. I top bloggers in gran parte usano linkarsi fra loro per scambiarsi PageRank: si vengono a creare vere e proprie comunità più o meno chiuse che attraverso l’autoreferenzialità accrescono la popolarità nelle classifiche e aumentano il proprio PageRank.

  • nag L'autore dell'articolo

    Ho visto anche io questo tipo di situazione, fai un commento su un blog e molto probabilmente ti faranno un commento sul tuo.
    Non so se questa situazione cambierebbe se i contenuti diventano interessanti; anche perchè il contenuto è interessante quando prosegue nei commenti.