Informatica

Articoli legati al mondo informatico


Installare definizioni virus Sanesecurity su clamav in Debian per Amavis

Malware

Molti malware e virus non vengono intercettati da amavis/clamav, per aggiungere ulteriori definizioni ci viene in aiuto uno script molto utile e ben fatto su github https://github.com/extremeshok/clamav-unofficial-sigs che ci consente di aggiungere diverse definizioni aggiuntive presenti gratuitamente su internet.

Scaricate il master.zip dal github:

 

Ora editate il file os.conf e commentate clamd_pid=”/var/run/clamd.pid” e de-commentate clamd_socket=”/var/run/clamav/clamd.ctl”, salvate e chiudete.

Editate user.conf e de-commentate la riga user_configuration_complete=”yes”, salvate e chiudete.

Ok adesso siete pronti per lanciarlo la prima  /usr/local/bin/clamav-unofficial-sigs.sh
vedrete che scaricherà diversi db di definizioni e nella /var/lib/clamav trovetere tutte le definizioni aggiuntive con i permessi corretti:

Ora lanciate questo comando per vedere se clamav li ha presi in carico:

Dovrebbe dare un output del genere:

Se è tutto ok possiamo finalizzare l’installazione aggiungendo lo script per aggiornarlo automaticamente e lo script per la rotazione dei log:

Perfetto, ora Clamav avrà più possibilità di intercettare malware nelle email.

 


Estrarre Archivio DEB

Il file .DEB è un archivio che contiene 3 files:

  • debian-binary
  • control.tar.gz
  • data.tar.gz

Di solito quello che serve è il data.tar.gz che contiene il programma.

Per prima cosa dobbiamo estrarre i 3 pacchetti sopraindicati dal file .DEB:

 

Poi estrarre il contenuto di data.tar.gz utilizzando tar:

 

 

Package DEBPer più informazioni sui comandi tar e ar consultate le pagine man : tar(1) e ar(1).


Arduino per domotica, collegato in rete come client/server parte 2

Proseguendo col mio progetto di domotica/antifurto, aggiungo un secondo arduino con ethernet per prendere i vari sensori dall’altra parte della casa e inviarli al server via UDP.

Questo è il link dell’articolo precedente

 

I messaggi che manda sono nel formato “NUMERO SCHEDA” + “NUMERO SENSORE” + “STATO”

ad esempio la scheda 4 arduino con il sensore 6 e lo stato 00001 = 040600001

Come porte UDP ho utilizzato la solita 5055 per la trasmissione utilizzando il protocollo sopra indicato.

Al contrario della scheda illustrata prima questa non riceve comandi ma invia soltanto i dati dei vari sensori collegati

Nel mio caso ho utilizzato:

  • un arduino nano
  • un ENC28J60 Ethernet Shield V1.0 per scheda di rete
  • zoccolo per arduino (shield)

 

enc28j60-shield-variations base ArduinoNanoFront_3_sm


Raspberry Owncloud Client compiled ver.2.0.1

raspberry

The version shipped with raspbian not work with owncloud server 8 so I recompiled to arm the client version 2.

Since raspberry pi take long to compile and there are many dependencies to be installed for compile correctly I’ve decided to post here the version already compiled.

First you have to install the version provided by the repository and then overwrite the client with the downloadable version I’ve done

To install from repository you have to do the following:

Then download the client compiled and ready to install : Client 2.0.2 builded

copy this in /opt

In some case you must relink a library to the new one:

 

This is the archive with compiled owncloud ready to install with instrucion wrote above: Client 2.0.2 builded

This is the only Owncloud 2.0.1 executable : owncloud

Also this the only cmd version: owncloudcmd