Archivi mensili: gennaio 2009


Angelique Kidjo – Oremi 1

oremiQuesto album l’ho catalogato come musica “World” anche se di orgine africana spazia in un genere globale e indefinito. Un disco molto da aprrezzare uscito nel 1998 e ha ricevuto la nomination come migliore disco mondiale nel 1999.
Se si guarda la lista degli artisti che hanno partecipato è impressionante:

* Branford Marsalis –  Sax (Soprano)

* David Mirandon – Percussion
* Peter Mokran –  Bass, Guitar, Keyboards, Producer, Mixing, Programming, Drums

* George Nash, Jr. –  Guitar

* Herb Powers –  Mastering

* T.M. Stevens – Bass

* Paul Griffen – Organ, Organ (Hammond)

* Sheryl Lutz-Brown – Design

* Kelly Price – Vocals

* Christian Lachenal – Engineer

* Eric Spearman – Make-Up, Hair Stylist

* Ahmir Khalib Thompson – Drums
* Chris Habeck – Engineer

* Chad Adams – Assistant Engineer

* Barron Claiborne – Photography

* David Sancious – Wurlitzer

* Geoff Allen – Assistant Engineer

* Tom Barney – Bass (Acoustic)

* Bashiri Johnson – Percussion

* Ronald Drayton – Guitar

* Jean Hébrail – Keyboards, Programming, Producer

* Bakithi Khumalo – Bass

* Angélique Kidjo – Main Performer

* Kenny Kirkland – Fender Rhodes, Wurlitzer
* Cassandra Wilson – Scat

Lista Brani:
01 Introduction 00:38
02 Voodoo Child (Slight Return) 03:49
03 Never Know 04:44
04 Babalao 04:30
05 Loloye 03:52
06 Itche Koutche 05:56
07 Open Your Eyes 04:28
08 Yaki Yaki 03:43
09 Give It Up 04:23
10 Oremi 03:48
11 Orubaba 04:16
12 No Worry 03:40


Alex Foster – Beginnings: Goodbye

alexfosterQuesto album è stato pubblicato nel 1991 sotto l’etichetta Big World Music, un disco fusion molto d’atmosfera, niente di particolare ma faceva parte dei dischi in cui Kenny Kirkland ha collaborato. Difficile da recuperare anche questo ma su amazon usato si trova a poco prezzo. Alex ha suonato con Jaco Pastorius, Gil Evans e con Mike Manieri negli Steps Ahead.
Il disco è apprezzabile, ci sono delle belle atmosfere, temi rilassati e melodici come anche i soli sono incentrati sulla melodia; non è un disco di virtuosismi ma si apprezza volentieri come sottofondo per qualche occasione.

Lista Brani:
1. Excursions
2. Carousel
3. Samba Susanna
4. Beginnings…Goodbye
5. Somewhere – Alex Foster, Bernstein, Leonard
6. American Dream
7. Sho Is…Big Butted
8. Firedance
9. Not Too Obvious
10. Over the Rainbow – Alex Foster, Arlen, Harold


Jazz from Keystone – Thunder and Rainbows 1

keystone021Questo CD lo giudico il più bello della mia collezione per quanto riguarda una formazione in trio. Al piano Kenny Kirkland, alla batteria Jeff Tain Watts e al contrabbasso Charles Fambrough.
L’album è stato pubblicato nel 1993 con l’etichetta Sunnyside ed è stato praticamente introvabile, ho dovuto girare parecchio per riuscre a trovare questa copia rimasta dispersa dietro una scaffalatura, incredilbilmente il commesso si è ricordato di me e quando mi ha visto passare per il negozio mi ha raggiunto e mi ha allungato questo facendomi il più bel regalo che si potesse fare. Ascoltandolo ho avuto la conferma che la mia ricerca accanita era servita a qualcosa.
Suonano leggeri, veloci, tutto sembra semplice e facile ma ascoltandolo è di una bellezza unica.
Ora per fortuna questo album è stato ripreso da Jeff  Tain Watts che l’ha ripubblicato a suo nome dandogli il nome Megawatts e cambiando anche la copertina.Quella che vedete qui è l’originale e vi scansiono anche l’inside e il CD.

Lista Brani:
1. Black Nile
2. Alycia
3. Impaler
4. Rainbow
5. Kasploosh
6. You And The Night And The Music
7. Dance Of The Niblets
8. Opal Rose
9. Blooski

keystone022keystone023


kenny Kirkland – Kenny Kirkland

kennykirkland Questo è l’unico CD a suo nome che ha fatto, nonostante abbia suonato in centinaia di dischi. E’ stato pubblicato nel 1991 sotto la GRP.  E’ stato poi ripubblicato dalla Verve dopo che la GRP è sparita dalla circolazione cambiando la copertina.

In questo disco si capisce la maturità di questo artista che potrei paragonare a Chick Corea o Herbie Hancock per la capacità di passare da un genere all’altro, di utilizzare il piano con grande maestria per passare senza problemi sui synth.

Personalmente all’interno di questo CD considero Chance uno dei pezzi più belli della mia collezione, un brano tanto intenso quanto melanconico e un’interpretazione magistrale.

Elenco Brani:
1. Mr. J.C. – Kenny Kirkland
2. Midnight Silence – Kenny Kirkland
3. El Rey – Kenny Kirkland, Watts, Jeff “Tain”
4. Sleepian Faith – Kenny Kirkland
5. Celia – Kenny Kirkland, Powell, Bud
6. Chance – Kenny Kirkland
7. When Will the Blues Leave? – Kenny Kirkland, Coleman, Ornette
8. Ana Maria – Kenny Kirkland, Shorter, Wayne
9. Revelations – Kenny Kirkland
10. Criss-Cross – Kenny Kirkland, Monk, Thelonious
11. Blasphemy – Kenny Kirkland