Archivi mensili: ottobre 2006


Leggi di Murphy applicate all’Università 1

Leggi del numero chiuso:
1. Se il numero è chiuso, tu non ci entri.
2. Se dopo innumerevoli sforzi riesci a entrare nel numero chiuso, non ne valeva la pena.

Leggi del terrore applicato all’università:
1. Quando ripassi gli appunti prima di un esame, ti accorgi che le parti più importanti sono illeggibili.
2. Più studi per un esame, e meno sai che risposta vogliono.
3. L’80% dell’esame si basava sull’unica lezione a cui non sei andato, nella quale si parlava dell’unico libro che non hai letto.

Leggi del terrore applicate al liceo:
1. Il giorno prima dell’interrogazione di storia il professore di biologia ti darà da leggere 200 pagine sulle tenie per il giorno dopo.
Corollario:
Ogni professore dà per certo che l’unica cosa che tu fai nella vita è seguire il suo corso.
1. Se hai un compito in classe in cui puoi usare il libro, ti dimenticherai il libro a casa.
2. Se hai una ricerca da fare a casa, ti dimenticherai dove abiti.
3. Le materie peggiori sono quelle che spuntano dal nulla verso la fine dei quadrimestri.

Legge di Seits sulle lauree:
Per l’ultimo esame che devi dare per laurearti non ci sono appelli fino all’anno prossimo.

Regole di Rominger per gli studenti:
1. Più generale è il titolo di un corso, e meno il corso è interessante.
2. Più specifico è il titolo di un corso, e meno il corso è utile.

Legge di Duggan sulla ricerca filologica:
La citazione più preziosa è quella di cui non riesci a trovare la fonte.
Corollario:
La fonte di una qualsiasi citazione non attribuita apparirà nella critica più feroce al tuo lavoro.

Prima legge di Whittington sulla comunicazione:
Quando un accademico parla di cose che non conosce a fondo, sarà capito soltanto da chi conosce il soggetto meglio di lui.

Regole di Rominger per gli insegnanti:
1. Se ci sono più persone alle tue lezioni che ai tuoi esami, le tue lezioni sono troppo difficili.
2. Se ci sono più persone ai tuoi esami che alle tue lezioni, i tuoi esami sono troppo facili.
Legge di Meredith per la sopravvivenza durante la specializzazione:
Non far sapere al tuo professore che esisti.

Legge di Vile per gli insegnanti:
Nessuno ti ascolta fino a quando non dici una boiata.

No tag for this post.

Leggi di Murphy applicate all’economia

Illusione di Frothingham: Il tempo è denaro.

Legge di Crane: Niente è gratis.

Legge di Parkinson sulla dilazione: La dilazione è la forma più letale di diniego.

Legge di Wiker: Il governo si espande fino ad assorbire tutti i redditi e poiancora un po’.

Formula di Westheimer: Per stimare i tempi di un qualsiasi lavoro: prendere il tempoche ci si dovrebbe mettere, moltiplicare per 2, e cambiare l’unitàdi misura con quella immediatamente superiore.
Ad esempio per un lavoro che dovrebbe prendere un’ora si calcolano2 giorni.

Legge di Gresham: Le questioni futili vengono immediatamente risolte; quelle importantimai.

Legge di Gray sulla programmazione: Ci si aspetta che per eseguire task venga impiegatolo stesso tempo che per farne .

Confutazione di Logg alla legge di Gray: Per eseguire task si impiega il doppio del tempo cheper farne .

Legge del novanta-novanta: Il primo 90% di un lavoro viene svolto nel 90% del tempo, il restante10% nel restante 90%.

Prima legge di Weinberg:Il Progresso si compie a venerdì alterni.

Principio delle ordinazioni: Il materiale necessario per il lavoro di ieri deve essere ordinatonon più tardi di domani a mezzogiorno.

Legge di Cheope: Nulla viene mai costruito in tempo o nel budget.

Principio di Epstein-Heisenberg: Nel campo della ricerca, soltanto 2 dei seguenti 3 parametri possonoessere definiti contemporaneamente: scopo, tempo, risorse finanaziarie.
Se si è abbastanza fortunati da definire accuratamentetutti e tre i parametri, non si sta lavorando nel campo dellaricerca.

Legge di Pareto (legge del 20/80): Il 20% di un qualsiasi insieme occupa sempre l’80% dello spazioo del tempo a sua disposizione.

Principio di O’Brien: Note-spese il cui totale è divisibile per 1000 sono sempreguardate con sospetto.

Osservazione di Issawi sul consumo di carta: Ogni sistema politico ha la propria maniera di consumare montagnedi carta: negli stati socialisti riempiono formulari in quadruplicecopia, in quelli capitalisti attaccano enormi cartelloni pubblicitarie impacchettano qualsiasi cosa due o più volte.

Nota del traduttore italiano: In Italia si fanno entrambe le cose.

Legge di Brown sul successo in affari: La carta che usano i clienti è profitto. Quella che usiamonoi è perdita.

Legge di John: Per ottenere un prestito bisogna provare di non averne bisogno.

Prima legge di Brien: Nella vita di qualsiasi organizzazione, la sua capacitàdi funzionare malgrado se stessa prima o poi si esaurisce.

Legge di Paulg: Non importa quanto costa, ma quanto forte è lo sconto.

Legge di Juhani: Un compromesso è sempre più costoso di una qualsiasidelle soluzioni che media.

Legge delle istituzioni: L’opulenza dell’ufficio di rappresentanza è inversamenteproporzionale alla solvenza della ditta.

Legge di Lieberman: Tutti mentono; ma non importa, perchè nessuno sta a sentire.

Il principio della salsiccia: La gente a cui piacciono le salsiccie e rispetta la legge nondovrebbe mai guardare come entrambe vengono fatte.

Primi due principi politici di Tood:
* 1. Qualunque cosa ti dicano, non ti stanno dicendo la verità.
* 2. Di qualunque cosa parlino, stanno parlando di soldi.

Principio del Watergate: Di corruzione del governo si parla sempre al passato.

Regola di Alinsky per i radicali: I più morali sono i più distanti dal problema.

Legge di Lee: In una qualsiasi relazione con un gruppo di persone, le personesi dimostreranno più toste del previsto.

Legge di Evans: Se puoi tenere la testa a posto quando tutti attorno a te l’hannopersa, non hai capito il problema.

Regola della defattualizzazione: L’informazione si degrada durante la propria scalata attraversola burocrazia.

Legge di Rusk sul delegare: Laddove delegare è facile, la responsabilità, comeun sedimento, precipita verso il basso.

Legge di Drazen sui patrimoni: La velocità con cui si riesce a dilapidare una fortunaè direttamente proporzionale alla fatica e al tempo impiegatiper costruirla.

Legge di Good: Se hai un problema che deve essere risolto da una burocrazia,ti conviene cambiare problema.

Legge di Mark sui consulenti: Un idiota e i tuoi soldi fanno presto ad andar d’accordo.

Primo principio di Heisenberg sugli investimenti: Puoi sapere dove va il mercato, ma non puoi sapere dove andràuna volta che ci è arrivato.

Secondo principio di Heisenberg sugli investimenti: Puoi sapere dove va il mercato, ma non puoi sapere dove vannoi tuoi soldi.

Osservazione di Hongren: Tra gli economisti, la realtà è spesso un caso particolare.

Leggi di Price:
* 1. Se tutti non lo vogliono, nessuno lo prende.
* 2. Se tutti non lo prendono, nessuno lo vuole.
* 3. Tutto è contagioso.

Legge di O’Brien: Niente è mai fatto per le buone ragioni.

Formula di Glyme per il successo:
* · Il segreto del successo è la sincerità
* · Se impari a fingerla, ce l’hai fatta.

Legge di Herblock: Se ti piaceva, smettono di farlo.

Legge di Gold: Se la scarpa calza bene, è brutta.

Legge di Hadley sull’acquisto degli indumenti:
* 1. Se ti piace, non hanno la misura.
* 2. Se ti piace e hanno la tua misura, non ti sta bene.
* 3. Se ti piace, hanno la tua misura e ti sta bene, costa troppo.
* 4. Se ti piace, hanno la tua misura, ti sta bene e te lo puoipermettere, la prima volta che lo metti si rompe.

Principio di Finman sui saldi: Se lo vuoi, non è in saldo.

Regole di Hershiser:
* 1. Se c’è scritto “NUOVO” sull’etichetta, nonlo è.
* 2. Se c’è scritto “NUOVO” sull’etichetta, costadi più.
* 3. Se c’è scritto “TUTTO NUOVO”, “COMPLETAMENTENUOVO” o “INCREDIBILMENTE NUOVO”, costa almenoil doppio.

Legge del mercato: Se qualcosa ha un solo prezzo, sarà un prezzo assurdo.

Prima legge di Sinteto: Una garanzia di 60 giorni garantisce che il prodotto esploderàil 61°.

Legge di Savignano sul mailing: Se non scrivi per lamentarti, il prodotto che hai ordinato nonarriverà mai.
Se scrivi per lamentarti, il prodotto arriverà prima chela tua lettera giunga a destinazione.

Leggi di Yount sulle ordinazioni:
* 1. Il primo prodotto in ordine di importanza in un elenco, nonsarà più disponibile.
* 2. Il secondo sarà disponibile solo tra sei mesi.
* 3. Durante quei sei mesi, troverai lo stesso prodotto in un saccodi posti a prezzo inferiore.
* 4. Il giorno in cui ti comunicano che il prodotto che hai aspettatoper sei mesi non è più disponibile, spariràanche dai posti in cui l’hai visto fino al giorno prima.

Legge di Lewis: Se ce n’è uno solo, lo vogliono tutti.

No tag for this post.

Leggi di Murphy applicate ai Blog

MURPHOLOGIA DEI BLOG

LEGGE DI BLOG SPOT
Se può andare sul blog, lo farà.

OSSERVAZIONE DI SPLINDER
Se può leggere la posta elettronica aprirà un blog..

PARADOSSO DI ARIANNA
Se non sa niente di blog scriverà un articolo sui blog.

LEGGE DI HATU
Il primo post non si scorda mai..

***

STORIA.

ASSIOMA DI QUETZARCOATL

Il primo bloggatore di italia è una figura mitica persa nella cosmogonia della rete..

***

DAILY TROUBLESHOOTING

UNICA LEGGE DI ALICE
Quando stai per pubblicare salta la connessione.

PRINCIPIO DI PYRA
Quando ti era venuto in mente il post della settimana Blogger non funziona.

POSTILLA DI ANTONIO
Appena pubblichi ti accorgi di un errore di ortografia.

PRINCIPI DI CRONOS
Quando hai tempo non hai nulla da dire.
Quando hai qualcosa da dire non hai tempo.
Quando hai tempo e qualcosa da dire non puoi farla leggere.
Quando puoi farla leggere ti viene male.
Quando ti viene bene nessuno commenta.

***

COMMUNITY

LEGGE DI ROCHE
Il giorno che avresti tempo per leggere tutti i tuoi blog preferiti nessuno ha postato nulla di nuovo.

POSTILLA DI MAX
Se per 3 giorni sei stato inghiottito dal lavoro si sono accese le discussioni più interessanti sulle quali avevi tanto da dire.

COROLLARIO DI CALIMERO
Il post che vorresti commentare è sempre quello in fondo alla pagina,dove nessuno noterà che hai commentato.

AFORISMA DI FEDE
La notizia del giorno l ’ha gia ’ data qualcun altro..

PRIMA LEGGE SU GLI ARCHIVI
Nessuno legge mai gli archivi..

LEGGE DI SALLY
Fra tutti i tuoi post vengono linkati sempre quelli che ti piacciono meno.

LEGGE DI MUNARI
Il nuovo layout è sempre più brutto del precedente.

COROLLARIO DI FUFY
Nei blog che preferisci non ti linkano mai.

ASSIOMA DI SHINYSTAT
Le visite più frequenti al tuo blog provengono dal sito che ti sta più antipatico.

SECONDA LEGGE DI PYRA
I blog che leggi più spesso stanno su blogspot (e non si caricano mai)…

***

RELAZIONI UMANE.

PARADOSSO DI SERGIO
Leggi sul suo blog che è stato licenziato solo dopo avergli chiesto come va il lavoro.

TRITTICO DI DEV
Se ti ricordi il suo blog non ricordi il suo nick.
Se ti ricordi il suo nick non ti ricordi l’account della sua mail.
Se ti ricordi l’account non ti ricordi come si chiama.

***

SESSUOLOGIA DEL BLOG

ASSIOMA DI LEONARDO
Nel blog si è sempre più belli, intelligenti, furbi e misteriosi che dal vero.

CONSIGLIO DI XEV
Il fascino del nome di un blog è inversamente proporzionale all’avvenenza del suo proprietario.

PARADOSSO DI ICICCU’
Se la conosci tramite blog farà meno scandalo che averla conosciuta in chat.

REGOLE DI PIXEL
Se linki una volta un blog ti piace.
Se linki due volte un blog vi siete scritti per email.
Se linki tre volte un blog vi siete sentiti per telefono.
Se linki regolarmente un blog ci sei andato a letto.

PRINCIPIO DI BETTY
Se scompare un link dalla lista ci hai litigato..

POSTULATO DI CINIC
Se commenta tutti i tuoi post non è il tuo tipo.
Se ti scrive una mail al giorno è possessivo.
Se ti scrive “ti capisco ” vuole venire a letto con te..
Se ti consiglia il suo blog è già occupato.

AGGIUNTA DI LUCA21
Se scrive molto dura poco.
Se scrive poco è occupata…

***

CHI C’E’ DIETRO AI BLOG.

UNICA LEGGE DI AL
Se usa i permalink è un webdesigner.
Se ha foto di gatti è un diario personale.
Se cambia layout ogni settimana ha meno di 25 anni.

AGGIUNTA DI BOL
Se attacca Scajola è Leonardo.

***

IL VERO BLOGGATORE

LEGGE DI QUI
Sei un vero bloggatore quando ti presentano agli altri come URL.

POSTILLA DI QUO
Sei un vero bloggatore quando ti rammarichi di non avere un pc sottomano per postare immediatamente.

COROLLARIO DI QUA
Sei un vero bloggatore quando citi agli amici pezzi dei blog.

AGGIUNTA DI CHI
Sei un vero bloggatore quando qualcuno ti ha chiesto almeno una volta “perchè hai aperto un blog?”.

CONSIGLIO DI BOH
Sei un vero bloggatore quando appena ti succede qualcosa corri a pubblicarla sul blog.

LEGGE DI SE
Sei un vero bloggatore quando le riflessioni fra te e te avvengono in forma di post.

CHIUSA DI EHI
Sei un vero bloggatore quando degli sconosciuti sanno tutto di te senza averti mai visto in faccia.


Leggi di Murphy sul Codice della Strada

Legge di Oliver sulla dislocazione:
Se ci sei, non ci puoi andare.

Prima legge dei viaggi:
È sempre più lungo arrivare che tornare indietro.

Legge delle autostrade:
Se tutti ti vengono incontro, sei nella carreggiata sbagliata.

Leggi di Athena sulla cortesia stradale:
Se lasci passare una macchina, o starete andando nello stesso posto e occuperà l’ultimo parcheggio disponibile; oppure
procurerà un incidente tale da bloccare il traffico per diverse ore.

Postulato del parcheggio:
Non appena hai deciso di parcheggiare a due chilometri di distanza, quattro posti si libereranno simultaneamente sotto casa.

Metodi sicuri per far arrivare gli autobus:
1. Accendere una sigaretta.
2. Allontanarsi rapidamente dalla fermata.
3. Prendere un taxi.

Legge dei semafori:
Se è verde, non hai fretta.

Legge di Quigley:
Un’automobile e un camion che viaggiano in direzioni opposte lungo una strada altrimenti deserta, si incontreranno sul ponticello.

Legge di Reece:
Chi va piano ha del tempo da perdere.

Legge di Drew sulla biologia autostradale:
Il primo insetto a spiaccicarsi sul parabrezza pulito lo farà esattamente di fronte agli occhi del guidatore.

Leggi di Campbell sulla riparazione degli autoveicoli:
1. Se arrivi al pezzo guasto, non avrai lo strumento per estrarlo.
2. Se sei riuscito a estrarlo, non troverai il pezzo di ricambio.
3. Se hai trovato il pezzo di ricambio, non era quello il pezzo guasto.

Leggi di Bromber sulla riparazione degli autoveicoli:
1. Quando c’è bisogno, ogni oggetto a portata di mano diventa un martello.
2. La quantità di grasso e olio di cui ci si cosparge non varia a seconda dell’entità della riparazione.
3. La quantità di grasso e olio di cui ci si cosparge varia inversamente al successo della riparazione.

Legge di Femo sulla riparazione dei motori:
Se fai cadere qualcosa, non tocca mai terra.

Legge di Nonno Charnock:
Non imparerai mai a bestemmiare davvero finchè non impari a guidare.

Legge di Vile sulle automobili:
La tua macchina consuma più benzina e più olio di quella di chiunque altro.

Legge di Phillip:
Trazione a quattro ruote significa insabbiarsi in luoghi più inaccessibili.